HOME / Consigli utili per smartphone / Come cambiare codice IMEI su iPhone: software ZiPhone

Come cambiare codice IMEI su iPhone: software ZiPhone

Come cambiare codice IMEI su iPhone: software ZiPhoneCome cambiare codice IMEI su iPhone: software ZiPhone

CAMBIO IMEI SU IPHONE? AL PIRATA BASTA UN CLIC!

L’iPhone resta uno degli smartphone più apprezzati e desiderati di sempre ma, considerato il suo prezzo non proprio alla portata di tutti, la maggior parte degli utenti decide di acquistarne uno in abbonamento o magari usato spulciando per bene tra le migliaia di annunci presenti sul Web.

Ed eccoci dunque di fronte ad un altro caso che potrebbe mettere in serio pericolo le nostre già provate finanze.

Anche in questo caso, però, ad un eventuale pirata interessato ad entrare in possesso in ogni modo di un nuovo smartphone o tablet a basso costo poco importa e dopo aver fiutato l’affare si accaparra il melafonino che ben presto potrebbe venir bloccato.

Prima che ciò accada, però, il pirata scarica sul suo Pc il software ZiPhone.

Di che cosa si tratta?

Semplicemente di un programma che gli consente di cambiare il codice IMEI del suo nuovo iPhone in pochissimi clic.

Dopo averlo avviato, infatti, collega l’iPhone (o anche l’iPad 3G) al Pc premendo contemporaneamente il pulsante di accensione e il tasto centrale.

Così facendo, il melafonino verrà messo in modalità di ripristino (la conferma verrà data dalla presenza di un logo di iTunes sul display).

A questo punto, re il pirata sta utilizzando Windows 7, si sposta sul menu Start avvia il Prompt del comando (scrivendo cmd nel la barra di ricerca e selezionando poi la relativa voce nell’elenco dei risultati).

Nella schermata che appare digita Ziphone-u -i a seguito dal nuovo codice IMEI che vuole inserire, ad esempio 123156789012345.

Il pirata attende qualche secondo e, non appena l’iPhone verrà riavviato automaticamente, verifica che tutto sia andato come previsto e che lo smartphone funzioni ora senza alcun cambiamento.

Voto
Ti è piaciuto?
[Voto medio: 2.5]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *