HOME / iPhone: offerte smartphone / App Esplorando il corpo umano con l’iPhone

App Esplorando il corpo umano con l’iPhone

App Esplorando il corpo umano con l’iPhone

I VECCHI CARTOONS DIVENTANO UN’APP

Ricordate i vecchi cartoni animati che vedevano coloro che hanno una certa età quand’erano piccoli? Cartoons dove si vedeva un bambino che si sbucciava le ginocchia e le piastrine che partivano a risolvere il danno provocato?

Esplorando il corpo umano ha segnato l’infanzia e la giovinezza di molti di noi lasciando anche un simpatico sorriso sulle labbra per quanto avveniva all’interno del nostro corpo: dalle piastrine che correvano a risolvere una sbucciatura fino ai neuroni che correvano alla velocità della luce in autostrade dedicate per dire al nostro cervello il gusto di cioccolato.

Tutto ciò non trova più spazio in televisione: un po’ perché i nuovi cartoons giapponesi hanno preso il posto, un po’ perché un bambino, messo di fronte alla possibilità di interagire con uno schermo o di guardare in maniera passiva preferisce l’interattività. Ecco allora che nasce quest’applicazione piacevole non solo per i nostalgici della fanciullezza ma anche per soddisfare la curiosità dei più piccoli.

L’applicazione è interattiva e ben fatta: le grafiche sono un mix tra le forme del passato e i colori brillanti dei dispositivi iOS. Le animazioni sono fluide e piacevoli per i bambini che possono veramente imparare come funziona il corpo umano in modo piacevole e divertente.

Una pecca però va segnalata in maniera molto importante: l’applicazione è gratuita ma di default non offre quasi nulla del corpo umano.

Per avere accesso ai vari apparati bisogna infatti comprarli per cifre discretamente elevate come 2,99€ ad apparato oppure in bundle a 14,99€.

Al di là della cifra che certamente non è indifferente, l’aspetto più importante è che questa applicazione è nelle mani dei bambini i quali, accidentalmente, potrebbero fare acquisti che hanno una certa rilevanza nella carta di credito dei genitori.

Questo ovviamente porta il genitore ad essere un pochino titubante nei confronti dell’applicazione fatta al fine di invogliarne la consultazione e di conseguenza spendere cifre discretamente rilevanti.

Peccato, poteva essere un’ottima occasione da parte della De Agostini per offrire un prodotto veramente interessante.

Voto
Ti è piaciuto?
[Voto medio: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *