HOME / iPhone: offerte smartphone / iOS 6: mappe da TomTom con iPhone

iOS 6: mappe da TomTom con iPhone

iOS 6: mappe da TomTom con iPhone

L’app Mappe è completamente diversa rispetto a quella in iOS 5. Non solo è stata ridisegnata, ma è sopratutto cambiata tutta la base dei dati, fornita ora da TomTom e altre fonti.

È stata accolta da una marea di critiche, perché si è rivelata piena di problemi, errori e mancanze.

Lo stesso amministratore delegato di Apple, Tim Cook, ha chiesto scusa agli utenti, invitandoli a pazientare mentre l’app viene sviluppata e ad usare altri servizi nel frattempo.

Detto questo, andiamo comunque ad esaminare le caratteristiche della nuova app.

La nuova grafica vettoriale è sicuramente un punto a favore.

Le mappe si caricano più velocemente, i movimenti sono più fluidi, è possibile ruotarle e nel ridimensionarle sono sempre nitide.

Particolare decisamente interessante è la quantità di dettagli che rimane sull’iPhone per la consultazione offline: basta davvero poco ad avere la cartina di una città intera a disposizione anche se non abbiamo connessione a rete cellulare.

Purtroppo, alcune delle scelte grafiche sono opinabili e possono risultare meno leggibili, quali i colori, le dimensioni delle strade e delle linee, il modo piuttosto ingombrante con cui sono rappresentati i punti di interesse.

Anche il modo in cui i nomi delle strade compaiono e scompaiono quando si fa zoom non aiuta la lettura. Un’altra aggiunta alla visualizzazione è il rendering 3D, che ci mostra colline e montagne ed è particolarmente evidente con la vista delle foto satellitari. Per attivarlo, facciamo tap sul pulsante 3D in basso a sinistra o scorriamo due dita sullo schermo dal basso verso l’alto.

In alcune grandi città è stata implementata una vista tridimensionale ancora più dettagliata, denominata Flyover proprio perché ci fa sorvolare i palazzi come un aereo a bassa quota. In Italia è presente al centro di Milano e Roma. Per quanto spettacolare, Mappe Speciale: iOS 6 23 non ci sembra particolarmente utile nell’utilizzo quotidiano.

È disponibile solo per iPhone 4S, iPhone 5, iPad 2 o successivo e iPod touch di quinta generazione.

Un’altra caratteristica interessante è la navigazione “turn by turn”. Dopo aver individuato un percorso tra due punti, automobilistico o pedonale, è possibile lanciare la navigazione che, seguendo i nostri movimenti tramite GPS, ci guida con grossi segnali a schermo e con la sintesi vocale dicendoci dove andar dritto e dove svoltare. La funzione in sé e per sé è implementata piuttosto bene, i problemi possono esserci sopratutto nell’individuare i punti di partenza e arrivo e nella correttezza dei dati sulle strade.

La navigazione è disponibile solo per iPhone 4S, iPhone 5 e Nuovo iPad, con connessione dati cellulare.

Le informazioni sui mezzi pubblici mancano.

Non che prima fossero presenti per la maggior parte del territorio italiano, ma comunque ora Apple ci suggerisce di rivolgerci ad app di terzi. Per lo più vengono genericamente indicati navigatori con moduli aggiuntivi per le grandi città.

Fare ricerche sulle nuove Mappe è forse la parte più frustrante di tutta l’esperienza.

Come già detto, i dati hanno spesso problemi: strade e numeri civici che mancano, punti di interesse sbagliati o inesistenti.

Ma anche il motore di ricerca lascia a desiderare: spesso è troppo rigido, e non individua un luogo se non si usa la denominazione completa e precisa, anche se questo è presente nella cartina.

D’altro canto spesso presenta come risultati delle approssimazioni decisamente grossolane, come vie in città diverse da quelle richieste. I punti di interesse, che si tratti di luoghi, monumenti, palazzi istituzionali o attività commerciali, sono spesso sbagliati o incompleti.

Nel complesso, non si tratta di una risorsa molto affidabile per cercare qualcosa che non conosciamo già.

Se vogliamo dare il nostro contributo nel risolvere i problemi, facciamo una segnalazione quando incontriamo un problema o un errore in una zona a noi ben conosciuta. Questo è possibile direttamente dal menu pop-up associato ad una puntina che dal link che troviamo alzando l’angolo destro della cartina (molto in piccolo per la verità).

iOS 6: nuovo sistema operativo Apple per iphone ed iPad

Voto
Ti è piaciuto?
[Voto medio: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *