HOME / iPhone: offerte smartphone / iPhone 5: quale tariffa internet scegliere?

iPhone 5: quale tariffa internet scegliere?

iPhone 5: quale tariffa internet scegliere?

La scelta di un operatore e di una relativa tariffa tra tutte quelle proposte, è molto probabilmente l’aspetto più impegnativo dell’acquisto di un iPhone 5. 
Capire i meccanismi che le compagnie telefoniche mettono in atto è molto più complicato che usare l’iPhone stesso!

Il sistema più semplice per mettere le mani sul nostro nuovo iPhone è naturalmente quello di acquistarlo pagando il suo prezzo e in seguito ragionare con tutta calma sull’opzione più conveniente.

Purtroppo, si sa, il prezzo di partenza del gioiello di Apple non è di quelli che si possano prendere sottogamba ed è per questo che, nella maggior parte dei casi, stipulare un abbonamento è l’unico sistema per possedere un iPhone.

Una volta fatta questa precisazione possiamo cominciare a considerare le diverse offerte partendo da una semplice distinzione: usiamo l’iPhone 5 per lavoro o per divertimento?

La risposta dovrebbe aiutare a definire sia il taglio di memoria, sia il tipo di contratto da stipulare.

Cominciamo dalla memoria.

E’ vero che 64 GB sono di gran lunga meglio dei 16 GB del modello base. Tuttavia rappresentano un costo extra non solo al momento dell’acquisto, ma anche nella stipula del contratto, data che influenza la maggior parte delle tariffe.

L’integrazione di iCloud e servizi come Dropbox possono aiutare a gestire meglio lo spazio.

Molte tariffe prevedono poi una quantità di traffico, SMS e minuti di conversazione obiettivamente smisurati per un uso quotidiano del telefono.

Per i non professionisti, un tetto di 2 GB è più che sufficiente per la posta, la navigazione e per tutto ciò che abitualmente si fa con un iPhone.

iPhone 5: acquisto libero o legato a piano tariffario?

Voto
Ti è piaciuto?
[Voto medio: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *