HOME / iPhone: offerte smartphone / iPhone 5S e 5C: trapelano le descrizioni

iPhone 5S e 5C: trapelano le descrizioni

iPhone 5S e 5C: trapelano le descrizioni

Ecco come lo descrivono le indiscrezioni, più credibili, circolanti per la Rete…

Nuova CPU

Le foto dei prototipi trafugate fino ad oggi mostrano una scheda logica più compatta della precedente, studiata per accomodare tutte le nuove funzioni che saranno aggiunte dal colosso di Cupertino.

Il candidato più probabile nel ruolo di cuore del prossimo melafonino è un processore A7, una CPU a quattro core in grado di aumentare le prestazioni del nuovo iPhone.

Scocca invariata

Se diamo credito alle recenti immagini provenienti dalla Cina, iPhone 5S non sarà tanto diverso dal suo predecessore.

Ciò che le fotografie mostrano è una scocca identica in disegno, dimensioni e misure a quella dell’iPhone 5.

Le uniche differenze sono la forma del cavo che collega il display alla scheda logica è le parti che uniscono questi due alla scocca.

Disegno compatibile con la politica seguita tradizionalmente da Apple, secondo la quale i modelli S si discostano solo internamente dai precedent.

D’altra parte, vi sono indiscrezioni che parlano di un display più largo, che comporterebbe un case più grande.

Ma per cio che concerne i materiali e la forma, non si prevedono differenze rispetto al passato.

Display più risoluto

L’iPhone 5S dovrebbe includere un display caratterizzato da una risoluzione maggiore.

Lo scorso dicembre, The China Times ha rivelato che la società taiwanese Innolux stà producendo per Apple un pannello multitocco a dieci punti e spessore di appena 0,5 millimetri.

Grazie alla tecnologia Sharp IGZO, al suo interno saranno stipati ben 1,5 milioni di pixel contro gli attuali 727.040 di iPhone 5.

Una densità che si tradurrebbe in una risoluzione due volte superiore agli attuali 640 x 1.136.

Meno credibili le voci che anticipano un aumento ulteriore delle dimensioni del display a 4,7″, se non addirittura a 5,7″. Sebbene consentirebbe di sfruttare con maggiore efficacia le nuove gesture introdotte in iOS7, crediamo che Apple sia più incline ad ampliare il monitor con la generazione prevista per il 2014.

Lunga durata!

Il costante incremento delle caratteristiche di iPhone vanno di pari passo all’aumento della capacità della sua batteria, necessario per mantenere se non superare l’autonomia della generazione precedente.

Nel caso di iPhone 5S, una foto trafugata nell’ottobre dello scorso anno ha mostrato una batteria da 5,92 Whr contro i 5,45 Whr attuali.

Sebbene non vi siano indizi nelle foto trapelate, Apple potrebbe inoltre decidere di approfittare della prossima evoluzione del melafonino per applicare il brevetto registrato non molto tempo fa circa un sistema di alimentazione senza cavo.

Si tratterebbe di una tecnologia basata sulla risonanza tra campi magnetici adiacenti che permetterebbe di caricare la batteria di un dispositivo senza collegarlo fisicamente all’alimentatore.

Grazie ad essa potrai finalmente liberarti dell’ultimo cavo obbligatorio dell’iPhone.

Doppio flash

Tra le aziende produttrici di telefoni cellulari da diverso tempo si e scatenata la garà a chi progetta il dispositivo con la fotocamera migliore.

Considerando che i concorrenti del melafonino ne integrano una da 13 Megapixel, quella del nuovo iPhone non potrà essere inferiore.

Non stupirebbe un potenziamento anche di quella frontale, magari a 2,1 Mpixel, considerate le nuove funzioni di rilevazione del movimento della testa integrate in iOS 7.

Come dimostrato da più foto di prototipi diffuse in Rete, iPhone 5S avrà un doppio flash allo scopo di migliorare la luminosità degli scatti.

Di conseguenza, la sua forma assomiglierà a quella di una goccia al posto della finestrella tondeggiante attuale.

L’installazione di un doppio flash giustificherebbe la presenza del comando torcia presente nel Control Center di iOS 7.

Impronte digitali

Nell’iPhone 5S, la caratteristica più innovativa potrebbe essere un rilevatore di impronte digitali.

A confermarlo vi sarebbe l’acquisto della società AuthenTec da parte del colosso di Cupertino, la cui specializzazione è la progettazione di sensori capaci di identificare le impronte dell’utente.

Le implicazioni dell’aggiunta di tale funzione nel nuovo melafonino sarebbero notevoli: potremmo proteggere i nostri dati con maggiore efficacia, programmandone la cancellazione in caso di furto.

Grazie a Trova il mio iPhone, inoltre, potremmo impostare il telefono così da ricevere segnalazioni sulla sua posizione in caso di accesso non autorizzato.

Infine, le app potrebbero prevedere profili differenti a seconda dell’impronta digitale usata nello sbloccare il telefono.

La posizione più logica per tale sensore sarebbe nel tasto Home, come alcune foto trafugate hanno lasciato intendere.

La maggiore protezione offerta dal rilevatore di impronte digitali potrebbe aver convinto Apple a integrare le funzioni NFC, facilitando ulteriormente gli acquisti con il dispositivo.

Data di uscita

La data del lancio sarà probabilmente tra fine settembre e inizio ottobre, durante il keynote autunnale dedicato ai dispositivi portatili.

A confermare tali teorie ci sono voci che danno la produzione su larga scala gia iniziata in Marzo è lo sconto effettuato dalla impresa telefonica statunitense Verizon sui suoi melafonini.

Alle sue linee di assemblaggio, Foxconn avrebbe assegnato ben 10.000 operai, così da produrre in tempo un numero sufficiente di unità per soddisfare la sicuramente elevata domanda.

iPhone 5S e 5C: il nuovo iPhone

Voto
Ti è piaciuto?
[Voto medio: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *