HOME / Nuove Apps iPhone / Le app più scaricate del 2013: vince Ruzzle

Le app più scaricate del 2013: vince Ruzzle

Le app più scaricate del 2013: vince Ruzzle

«Dimmi che app scarichi e ti dirò chi sei».
Se applichiamo questo proverbio riarrangiato agli italiani si scopre che siamo un popolo «social», giocherellone e curioso.

L’app gratuita più scaricata su iPhone nel 2013 è stata, infatti Ruzzle, moderno scarabeo virtuale, con al secondo posto le caramelle di Candy Crush saga (primo come download nel mondo). E la tendenza è confermata in questi primi giorni dell’anno.

Seguono Google Maps, YouTube, Shazam (software per identificare le canzoni).

Tra i più popolari non mancano Twitter, Skype e WeChat.

Ruzzle e Candy Crush dominano tra i «programmini» più scaricati in Italia. L’esperto: «Vince l’interazione»

Ed è appunto il settore dei messaggi istantanei che ha registrato il boom, sia per store Apple che su Android: WhatsApp, Facebook, BB Messenger sono tra i programmini più scaricati. La newentry è, però, Snapchat. «Quest’ ultima è un app di successo mondiale, ancora poco usata in Italia. Dà la possibilità di mandare un messaggio che dura 5 secondi e poi svanisce», afferma Maurizio Pesce, giornalista di Wired. «Da queste classifiche si capisce il paradigma d’uso degli smartphone, incentrato sull’intrattenimento e sul social — aggiunge Stefano Epifani, blogger e giornalista di TechEconomy—.

Buona parte del successo dei giochi scaricati è nato, infatti, da dinamiche virali. In Candy Crush si possono donare vite o punti, agli amici per esempio». Lo scenario Tra i giochi a pagamento più gettonati ci sono Pou, il tamagotchi che vede protagonista una cacchina, e Temple run: oz, la nuova versione dell’esploratore inseguito dalle scimmie.

100 i miliardi di download Si calcola che nel corso del 2013 sono state scaricate 100 miliardi di applicazioni per il telefonino. Il giro di affari ha superato i 20 miliardi di euro

Sempre gettonati gli uccelli arrabbiati di Angry birds star wars.

Si calcola che nel mondo nel 2013 siano state installate 100 miliardi di applicazioni con un giro d’affari di 20 miliardi di euro. Il mercato è vorticoso ma sono poche le app che riescono a stabilizzarsi.

Le caramelle e le chat hanno invaso i telefonini, ma ci sarà stata qualche bocciatura?

«Forse Vine, app che permette di creare video, è stata mangiata da Instagram anche se aveva un gran potenziale», conclude il giornalista Pesce.

Voto
Ti è piaciuto?
[Voto medio: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *