HOME / Smartphone: problemi e soluzioni / Aumentare potenza CPU smartphone HTC

Aumentare potenza CPU smartphone HTC

Aumentare potenza CPU smartphone HTC

Pronti a mettere il turbo al cellulare?

Portare la CPU dell’HTC One dai suoi 1,7 GHz ad oltre 2 GHz sarà un gioco da ragazzi!

Ma prima occorre sbloccare il bootloader e installare una recovery modificata che ci permetterà di installare app aggiuntive.

Sblocchiamo l’avvio

Scarichiamo il tool per gestire l’HTC One da PC.

Avviamolo (non serve installazione) e seguiamo le operazioni indicate con i numeri da 1 a 5 ciccando ogni volta Go: ci registreremo cosi sul sito HTC per effettuare lo sblocco del bootloader.

Servono i driver giusti.

Verremo quindi guidati nell’installazione dei driver per Windows necessari al corretto riconoscimento dello smartphone. Successivamente, dal sito che HTC dedica agli sviluppatori, sarà possibile seguire la semplicissima procedura guidata per sbloccare ii bootloader.

Modifiche effettuate!

Allo stesso modo installeremo la recovery modificata che ci permetterà di installare kernel ottimizzati (indispensabili per l’overclock) e non solo.

Tenendo sempre il telefono collegato al PC, clicchiamo su ClockWorkMod Touch e poi su Go.

Tutto troppo semplice, vero?

Avvio selettivo

Scarichiamo il kernel adatto da download kernel e spostiamolo nella memoria del telefono.

Spegniamolo e riaccendiamolo tenendo premuti i tasti di accensione e Volume giu per entrare nelle recovery: scegliamo Flash zip file from sd e selezioniamo il kernel.

Aggiomamenti su misura

Verrà cosi avviata la procedura guidata di aggiornamento del kernel.

Ci verranno proposte diverse configurazioni: procediamo cliccando su Next e lasciando tutte le impostazioni di default.

Quando ci verrà chiesta la frequenza massima della CPU scegliamo 2,160 GHz.

Un telefono tutto nuovo

Ci siamo quasi.

Continuiamo a seguire la procedura guidata fin quando non ci verrà chiesta la conferma per procedere all’installazione definitiva del nuovo kernel: clicchiamo OK per proseguire.

Al termine riavviamo il telefono e, alla riaccensione, riavviamolo di nuovo.

Voto
Ti è piaciuto?
[Voto medio: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *