HOME / Smartphone: problemi e soluzioni / Eliminare app preinstallate smartphone android

Eliminare app preinstallate smartphone android

Eliminare app preinstallate smartphone android

Gentile redazione, sto utilizzando un RAZR Maxx, ma se vado nel Play Store trovo sempre aggiornamenti di app installate ma che non utilizzo (es. Zinio).

Come posso eliminare questi applicativi che richiedono di essere aggiornati?

Stefano E.

Risposta

Cogliamo l’occasione offertaci da un nostro lettore per affrontare l’argomento delle app preinstallate che troviamo in ogni terminale Android, sia esso il RAZR Maxx di Motorola, piuttosto che un qualsiasi modello di altri produttori, dispositivi Nexus inclusi (in quest’ultimo caso il software preinstallato sara quello di Google, ma questo non cambia il concetto).

Partiamo quindi da un concetto chiaro e lapidario: a meno di non ottenere i permessi di root, qualsiasi app preinstallata, su qualsiasi dispositivo, resterà li dov’è.

Non c’e modo di rimuovere un’applicazione di sistema, proprio perchè questa si trova in una parte del file system sulla quale l’utente ordinario ha accesso in sola lettura.

Le cose cambiano appunto con i permessi di root, che ci permettono di montare la directory /system/ app/ (quella che contiene appunto le app preinstallate) in lettura/scrittura, consentendoci cosi di rimuovere qualsiasi apk al suo interno.

Lasciamo però da parte questo caso particolare.

Cosa comporta il fatto di non poter rimuovere le app di sistema per l’utente comune?

L’unica controindicazione che ci viene in mente a quella suggerita dal nostro lettore, ovvero ritrovarsi con applicazioni installate ma che non vengono utilizzate perchè non conformi ai gusti dell’utente.

C’è da dire che questo solitamente si verifica in quei modelli che hanno una pesante personalizzazione da parte del produttore, che introduce svariate applicazioni, alcune magari sponsorizzate; i dispositivi Nexus, dal canto loro, hanno si un certo numero di applicazioni preinstallate, che però sono per lo più la base del sistema operativo, e se anche la calcolatrice predefinita di Android non sarà proprio la più mirabolante che ci sia, in fondo la sua presenza darà poco fastidio.

Nel caso specifico del nostro lettore inoltre, consigliamo di non sottovalutare Zinio, anche perchè è un comodo veicolo d’accesso per avere Android Magazine sempre a portata di mano sul proprio dispositivo.

C’è però un possibile modo di ovviare al problema delle troppe app preinstallate, anche senza ricorrere ai permessi di root: disattivarle.

Questa funzione è disponibile solo su dispositivi con Ice Cream Sandwich e superiori, inoltre non funziona per qualsiasi applicazione (non c’è un elenco preciso, dipende da ciascuna app: l’unico modo è controllare).

Recatevi in Impostazioni -> Applicazioni e spostatevi nella scheda Tutte.

Qui avrete un elenco completo di ogni app presente nel sistema, anche quelle che non sapete di avere perchè non hanno un’icona associata nell’app drawer: scorrete quindi la lista fino a trovare quella di vostro interesse, aiutandovi anche con le icone a fianco di ciascuna app, e cliccateci sopra.

Supponiamo appunto che la calcolatrice non vi piaccia e non la usiate mai: se il pulsante “Disattiva”, in alto a destra, è selezionabile, significa che potrete disattivare quest’app.

Cliccateci sopra, confermate nella finestra successiva, e avrete terminato.

L’operazione può essere ripetuta per qualsiasi app vogliate, a patto appunto che la voce Disattiva sia selezionabile.

In linea di massima le app davvero vitali per la “sopravvivenza” del sistema non sono disattivabili, ma questo non vuol dire che sia raccomandabile un abuso di questa funzione: se non siete sicuri di quello che state facendo, delle interazioni che una certa app potrebbe avere con altre, o se notate dei comportamenti anomali in seguito ad una disattivazione, ritornate sulla scheda di quell’app (sempre nel tab Tutte, le app disattivate vengono raggruppate al termine dell’elenco) e premete il pulsante Attiva per ripristinarla.

Notiamo infine che un’app disattivata non è anche disinstallata, non verrà cioe liberato spazio sulla memoria interna del sistema; pensate alla disattivazione come ad un modo per mandare a riposo l’applicazione, che non sarà eseguita (quindi in questo senso liberera risorse), non comparirà sul Play Store, e a tutti gli effetti sarà come se non ci fosse, ma fisicamente continuerà a restare su Android, tanto che appunto potrete riattivarla in qualsiasi momento con la semplice pressione di un tasto, come vi abbiamo appena spiegato.

Voto
Ti è piaciuto?
[Voto medio: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *