HOME / Top 10 app iPhone / WIFIFoFum: internet gratis da smartphone

WIFIFoFum: internet gratis da smartphone

WIFIFoFum: internet gratis da smartphone

Non tutti pagano per connettersi a internet dallo smartphone. Ecco i trucchi usati dagli smanettoni del jailbreak.I cellulari di ultima generazione si sono evoluti moltissimo rispetto ai modelli di qualche anno fa, integrando tante funzionalità, molte delle quali vengono aggiunte grazie alle applicazioni disponibili sui vari markey.

Può capitare, tuttavia, che alcune di queste vengano bandite dagli store online, soprattutto da quello Apple, perché non rispettano le regole di pubblicazione.

In questi casi, gli utenti più “smaliziati” decidono di rivolgersi a repository alternativi come Cydia, che permettono di installare queste app sugli iPhone cosiddetti jailbroken, cioè sbloccati.

Una di queste app è WIFIFoFum, scaricabile attraverso la repository di BigBoss, che permette di creare una sorta di “mappa” delle reti Wi-Fi disponibili nella propria citti.

Ti stai chiedendo a cosa potrebbe servire un elenco completo di tutti i punti di accesso alle reti wireless disponibile nelle vicinanze?

Innanzitutto, per verifcare che sullo stesso canale sul quale sta trasmettendo il nostro router non ci siano connessi troppi dispositivi, eviando cosi il fenomeno dell’interferenza.

Ma può tornare utile anche a uno smanettone in cerca di reti wireless “deboli, dal punto di vista della protezione, nelle quali introdursi senza autorizzazione usando un’altra app come i VpA.

In parole povere, per mettere in pratica la tecnica del wardriving.

Tra le altre cose, l’applicazione permette di memorizzare i dati delle scansioni delle reti Wi- Fi all’interno di un file in formato KML, usato dalle mappe satellitari di Google Earth: in questo modo, lo smanettone può individuare geografrcamente la posizione del punto d’accesso Wi-Fi!

Nessuno, comunque, ci vieta di utilizzare WIFIFoFum per testare la nostra tete e verificare quanto sia vulnerabile ad eventuali attacchi esterni. Vediamo in che modo…nei prossimi articoli…

Voto
Ti è piaciuto?
[Voto medio: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *